ItinerariPercorsi d'autore con il vento tra i capelli

Il Ducato di Parma e Piacenza in spider d'epoca

mappa castelli parma

Durata: 2 a 3 giorni

Sulla strade del Ducato di Parma e Piacenza: tra castelli, rocche, enogastronomia e musica.

Si parte da  Parma, antica capitale del Ducato, dove verrà consegnata la spider d’epoca prescelta; procedendo verso nord in direzione del fiume Po, incontriamo il paese di Colorno, famoso per l'importante e sfarzosa Reggia di Colorno,  un'elegante e monumentale struttura architettonica, con oltre 400 sale, corti e cortili. La Reggia è circondata da un meraviglioso giardino alla francese e un tempo fu abitata dai Sanseverino, dai Farnese, dai Borbone e da Maria Luigia d'Austria

Tappa successiva San Secondo parmense, famoso per la squisita spalla cotta, dove incontriamo la Rocca dei Rossi: prima fortezza medievale poi sfarzosa residenza rinascimentale, fu abitata da una delle famiglie più illustri del Parmense: i Rossi.

Procediamo in direzione di Fontanellato, dove è d'obbligo una sosta per visitare la magnifica Rocca San Vitale che si erge, incantevole, al centro del borgo, circondata da ampio fossato colmo d'acqua: racchiude uno dei capolavori del manierismo italiano, la saletta dipinta dal Parmigianino nel 1524 con il mito di Diana e Atteone.Nella Rocca Sanvitale di Fontanellato visitabile l'unica Camera Ottica in funzione in Italia. 

Proseguiamo il nostro tour attraverso la Bassa Parmense, incontrando lungo la strada la Rocca Meli Lupi di Soragna, la splendida e fastosa residenza dei Principi Meli Lupi che ancor oggi la abitano. 

Stiamo entrando nelle Terre Verdiane, i luoghi che hanno dato i natali al Maestro Giuseppe Verdi: a Roncole Verdi è visitabile la casa natale del Maestro mentre a Busseto si trova il Teatro dedicato al grande musicista, ubicato all'interno della rocca Pallavicino. A pochi chilometri si trova anche l'antica residenza del Maestro a  S. Agata di Villanova sull'Arda.

 

Entrando nel territorio del Piacentino incontriamo l'imponente Castello di San Pietro in Cerro, una mirabile struttura quattrocentesca interamente visitabile. Ospita nei suggestivi ambienti del sottotetto il mim, Museum in Motion, collezione di oltre mille opere di maestri contemporanei, italiani e stranieri, esposta a rotazione. Nei sotterranei è possibile ammirare l'allestimento permanente dei guerrieri di terracotta dell'esercito di Xi'an


Attraversando la via Emilia, ci dirigiamo in direzione delle colline piacentine e nello specifico nella verdissima Val Vezzeno e raggiungiamo il Castello di Gropparello, risalente al secolo VIII, si erge sopra uno sperone di serpentino verde, a picco sul torrente.  A pianta irregolare, è un magnifico esempio dell'arte della fortificazione. Nel bosco circostante ospita il Parco delle Fiabe, luogo magico e divertente per i più piccoli.

Procedendo lungo le strade collinari del piacentino, raggiungiamo la bellissima località di Castell'Arquato, bellissimo borgo medioevale e città d'arte. Il centro monumentale di Castell'Arquato è rappresentato dalla piazza nella parte alta del paese. L'ampia area è dominata dalla Rocca Viscontea e dal Palazzo del Podestà.

A bordo della nostra spider d'epoca, raggiungiamo poi il vicino Mastio e Borgo di Vigoleno, che si impone per l'integrità del sistema difensivo, esempio perfetto della logica abitativa del medioevo. Imponenti le mura merlate, percorse in parte da un panoramico camminamento di ronda: spicca la mole del mastio con quattro piani di visita. In piazza potete ammirare la fontana cinquecentesca e nel borgo la chiesa romanica di San Giorgio.

Prossima tappa Salsomaggiore Terme: Famosa per il turismo termale, rinomata per le acque salsobromoiodiche, già note agli antichi romani e ai celti, ma le cui proprietà curative furono scoperte solo nel 1839 dal medico Lorenzo Berzieri. Salsomaggiore è anche famoso per la vasta quantità di opere dell'architetto, pittore, scultore Liberty Galileo Chini, tra i principali edifici si ricordano il Centro termale "Lorenzo Berzieri" e le sale del Palazzo dei congressi

Da Salsomaggiore si rientra verso Parma, per un veloce aperitivo nel vivace centro cittadino, prima della riconsegna dell'auto.

Nella versione estesa a 3 giorni di durata, da Salsomaggiore ci si congiunge con l'itinerario dei castelli delle colline parmensi.

 

Gallery

bologna-2630373_640.jpgham-1728813_640.jpglanghirano-1866385_640.jpgitaly-1785757_640.jpgtoasting-1890727_640.jpgitaly-1224203_640.jpgparma-99350_640.jpglanghirano-1890728_640.jpgparma-1890724_640.jpgpiacenza-2771649_640.jpgbologna-964143_640.jpgham-709720_640.jpgbologna.jpgcopertina-parma.jpgparma-1075060_640.jpg

 

Auto disponibili per questo itinerario
- Triumph Spitfire 1500 - 1978
- VW Maggiolino Cabriolet - 1970 

Sede di riferimento
Parma (PR)

Suggerimenti
- Holiday Inn Express Parma 






  • All
  • Bergamo
  • Como
  • Firenze
  • LagodiGarda
  • Padova
  • Parma
  • Savona
  • Torino
  • Verona

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e mostrarti servizi in linea con le tue preferenze. Disabilitando i cookie alcuni dei nostri servizi potrebbero non funzionare e alcune pagine non essere visualizzate correttamente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni Cookies visualizza l'informativa completa. Cookies Policy.

Accetto i Cookies