ItinerariPercorsi d'autore con il vento tra i capelli

lago di como

Durata: 2 giorni

Prima tappa del nostro viaggio partendo dalla nostra sede di Carmignano di Brenta è Padova, patria di buon cibo e dello spritz, che proprio qui fu inventato.

01padova02

Foto: Padova

Padova è, prima di tutto, uno scrigno di tesori artistici: non a caso è conosciuta come la "Città dell'Affresco", grazie alla generosa presenza di cicli pittoreschi nelle chiese e degli edifici cittadini, come la celebre Cappella degli Scrovegni di Giotto.

02Scrovegni02

Foto: Cappella degli Scrovegni

Proseguiamo il nostro viaggio in auto d’epoca fino ad arrivare a Venezia, passando per Dolo, cittadina dotata di un centro storico ricco di scorci paesaggistici pittoreschi e bellissimi.

03dolo02

Foto: Dolo

Venezia, con il suo patrimonio artistico, è universalmente considerata una tra le più belle città del mondo ed è annoverata, assieme alla sua laguna, tra i siti italiani patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Dopo aver parcheggiato l'auto nel parcheggio Tronchetto, potrete avviarvi verso il centro della città a piedi oppure prendendo il vaporetto che ci consente di ammirare uno dei simboli di Venezia, ossia il Canal Grande, lungo 3800 metri circa, principale canale di Venezia che divide in due parti il centro storico.

04venezia02

Foto: Venezia 

L’idea è di trascorrere il resto della serata qui assaporando la buonissima cucina veneziana e facendo un giro in gondola, un must per chiunque visiti Venezia.

05gondola02

Foto: Gondola a Venezia 

Il secondo giorno ci porta a Treviso, passando per Mogliano Veneto. Si trovano lungo il Terraglio, la via più famosa e grande della città (che collega Treviso a Mestre) alcuni bellissimi esempi di ville venete, con tanto di enormi giardini annessi. Si tratta di edifici cinquecenteschi, seicenteschi e settecenteschi abitati in passato da famiglie nobili venete e oggi trasformati in hotel, in luoghi d'arte e in alcuni casi sono rimasti privati.

06moglianoveneto02

Foto: Mogliano Veneto

A Treviso all'ora di pranzo vi consigliamo la soppressa, insaccato morbido tagliato a fette spesse e di solito accompagnata da polenta e radicchio, i "risi" con i fegatini o accompagnati da verdure di stagione come il famoso radicchio Rosso di Treviso.

07treviso02

Foto: Treviso

 

Anche a Treviso troviamo numerose ville venete, particolarmente interessanti sono Ca' Zenobio Alverà Cecotto e Villa Manfrin detta Margherita.

Proseguendo arriviamo a Montebelluna, cittadina incantevole ai piedi del Montello e porta di ingresso alle Valli prealpine. L'origine di Montebelluna risale ai Paleoveneti, le cui tracce sono oggi raccolte nel Museo di Storia Naturale e Archeologia di Villa Biagi.

09montebelluna02

Foto: Montebelluna

Sosta consigliata a Valdobbiadene ad assaggiare Prosecco di Valdobbiadene DOCG.

010Valdobbiadene02

Foto: Panorarama Valdobbiadene

In visita ad Asolo si visita la Piazza Maggiore con la sua fontana rinascimentale, la Loggia del Capitano, che ospita il Museo Civico, e l'antico Duomo, sorto sulle rovine romane: al suo interno sono custodite opere di Lorenzo Lotto e Jacopo Bassano.

011asolo piazza signori02

Foto: Asolo

Il viaggio continua verso Castelfranco Veneto che oltre a città murata, è anche simbolo di un grande artista dell'epoca. Si parla infatti del pittore Giorgione che nasce a Castelfranco e sviluppa la propria carriera proprio qui.

012.castelfranco.veneto02

Foto: Castelfranco Veneto

Entrando attraverso via S. Pio X, che sfocia sul fianco sinistro di Piazza Giorgione, e lasciando l'auto, potrete passeggiare lungo il porticato, ammirando così l'imponente fortezza.

013castelfrancoGiorgione02

Foto: Statua Giorgione

L’avventura termina sulla strada di ritorno nella sede di Carmignano di Brenta.

Questo sito utilizza Cookies per migliorare l'esperienza di navigazione e mostrarti servizi in linea con le tue preferenze. Disabilitando i cookie alcuni dei nostri servizi potrebbero non funzionare e alcune pagine non essere visualizzate correttamente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all'uso dei Cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni Cookies visualizza l'informativa completa. Cookies Policy.

Accetto i Cookies